domenica 3 ottobre 2010

La Torta Verde cibo ligure di strada, ma non solo...


Uno dei cibi che mi manca di più della mia regione, la Liguria, è la Torta Verde, è quasi impossibile replicarla alla perfezione in un'altra regione, dato il suo particolare legame con i prodotti del territorio.  E' un piatto della tradizione, si può fare sempre, cambiando le verdure del ripieno a seconda della stagione, d'inverno si fa o coi carciofi (la mia preferita) o con zucca e bietole o ancora solo con la zucca, naturalmente i carciofi da utilizzare sono quelli liguri, belli spinosi! D'estate si fa con le trombette di Albenga, i nostri zucchini; un passepartout è la torta verde di bietole e piselli, ha una stagione più lunga e si può facilmente replicare anche senza avere ingredienti tipici della Liguria. Questa torta si può  mangiare in qualsiasi occasione come antipasto, come pranzo veloce o come spuntino camminando per strada, in tutti i centri liguri è venduta al taglio insieme alla Focaccia di diversi tipi e alla Sardinara.
E'un piatto povero, in quanto la base è fatta di uova e verdure, come la maggior parte dei piatti liguri!
Ora vi presento la torta verde di trombette di
Albenga secondo la ricetta, che si segue a casa mia (molte sono le varianti di procedimento: ogni famiglia ha la sua), la preparazione le prime volte che si esegue risulta un pochino laboriosa, ma non vi lasciate intimorire...

Ingredienti:

per la sfoglia
300 g di farina 0,
1 pizz.di sale,
1 uovo (facoltativo),
3/4 cucchiai d'olio evo di oliva taggiasca,
acqua,


per il ripieno:
1,2 kg di trombette di Albenga,
mezza cipolla media,
4 uova,
1 pugno di riso arborio,
80/90 g grana grattato,
1 giro olio evo di oliva taggiasca,
1 bel pizzicone di sale,
1 macinata di pepe nero.

Procedimento:

impastate sulla spianatoia la farina , l'olio l'uovo se piace e acqua quando basta, lavorate un pochino fino a ottenere una pasta liscia, lasciate riposare.
Lavate e mondate gli zucchini, tagliateli a pezzettini minuti, metteteli in una capace ciotola, grattugiatevi sopra la cipolla, unite il riso, le uova intere e mescolate.
Riprendete la pasta e dividete la pasta in due panetti di cui uno un po' più grande, assottigliate molto bene ( più è sottile meglio è!!!) e ponete la sfoglia più grande in una teglia ben unta di olio, finite di preparare il ripieno unendo il formaggio grana, il pepe e il sale mescolate bene, condite con un po'di olio e mescolate ancora. Rovesciate il composto sulla sfoglia disposta nella teglia, coprire con l'altra sigillate i bordi, ungete la superficie bene e bucherellatela con i rebbi di forchetta. Ponete in forno a 200° gradi per 30/40 minuti.


La torta verde è buona sia appena sfornata sia fredda!

Con questo cibo di strada, partecipo al contest di Giulia, del blog Rossa di Sera, Dimmi cosa mangi...Italian Street Food





19 commenti:

Tery ha detto...

Mi piace il tocco ligure del tuo blog. Sarà che anche io ho un forte legame con la mia regione e la lontananza fa sentire ancora di più la nostalgia dei sapori di casa, ma è bello sentire il legame alla terra, alle tradizioni tramite i sapori e i profumi familiari.
Questa focaccia poi sembra davvero ottima!Complimenti!

Fabiola ha detto...

Anche a me piace questo contest, così abbiampo la possibilità di scoprire tradizioni di diverse regioni.

Fabiola ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giulia ha detto...

Kà, è stupenda la ricetta! Grazie mille per aver partecipato!
Un bacione

Greta ha detto...

Che bella! da me le trombette non si trovano...uffa! ma quanto ti sono venuti bene i bordi!!!!! io sono una di quelle che mangia i "cornicioni" anche nei piatti dei miei fogli che invece li lasciano puntualmente, quindi posso dire di essere una cultrice...e già dalla foto so per certo che sono buonissimi!!! Buona domenica un bacio ciao

Ka' ha detto...

@Tery quando non si vive nella propria regione, vengono inevitabilmete a mancare i sapori e gli odori a cui si è legati...Bacioni!
@Fabiola sì è un bel contest fa fare un viaggio per le strade e le piazze d'Italia
@Giulia son contenta ti piaccia la mia torta per il tuo contest!!! Bacioni P.S. Magari ci si vede al Degustibooks
@Greta pure io divoro i crostini di tutto!!!In famiglia coi miei cugini, storpiando il dialetto, li chiamiamo crostiglioni! Chi mi conosce e mi vuole bene mi lascia sempre i crostiglioni qnd mangiamo!Bacioni!

Rebecca ha detto...

oddio che buona! me la segno e la provo!

Federica ha detto...

Che meraviglia questa torta, mi hai riportato per un momento alle vacanze in Liguria da bambina con i miei. Non so più da quanti anni non l'assaggio, grazie per la ricetta. Un bacione

Ele ha detto...

Ciao cara, ma che bella la tua torta verde...
io la preparo con gli stessi ingredienti ma faccio cuocere il riso nel latte.

un abbraccio Ele

Ele ha detto...

Ciao cara, ma che bella la tua torta verde...
io la preparo con gli stessi ingredienti ma faccio cuocere il riso nel latte.

un abbraccio Ele

eli ha detto...

Che buona! mi piacciono le ricette liguri, ma questa non la conoscevo
grazie!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Mai sentita questa ricetta, sono contenta di averla scoperta e vederla mi ha convito a provarla perchè deve essere deliziosa. Da oggi ci hai come tue sostenitrici, baci da Simona e Claudia

Ka' ha detto...

@Rebecca sperimenta, non resterai delusa! Baciii!
@Federica se venivi in Liguria l'avrai davvero gustata un sacco di volte, adesso puoi replicarla!Bacioni!
@Ele e sì ci sono un sacco di varianti certi fanno il soffritto al riso, anche!Bacioni!
@Eli ricorda la Torta Pasqualina, ma è molto meno laboriosa e il gusto non è da meno! Baciii!
@Simona e Claudia grazie di esservi unite al mio seguito,provatela le prime volte è un po'un lunga da preparare, ma una volta che ci si impratichisce si va spediti! Bacioni!

Luciana ha detto...

Ciao tesoro, la tua ricetta è fantastica!!! non la conoscevo!!! grazie mille!!! buona giornata :-)

Ka' ha detto...

@Luciana grazie a te, sì non è molto nota al di fuori della Liguria! Bacioni!

terry ha detto...

Amo scoprire queste ricettine della tradizione e la torta verde non la conoscevo!....anche se la Liguria è una delle regioni che mi mancan da visitare e che spero di veder presto!:)
mi segno questa ricetta!

Ka' ha detto...

@terry se vai in liguria prova lsa torta verde! Bacioni!

Anonimo ha detto...

Sei davvero brava! Continua così! Se te va dai uno sguardo al mio blog di cucina casalinga. http://lacucinadiegle.blog.tiscali.it/
ciao ciao!

GG ha detto...

Ho appena postato questa ricetta sul mio blog, finalmente ho imparato a fare la vera torta verde ligure! Buonissima!

Un bacione, GG ;-)

Potrebbe interessarti anche:

Related Posts with Thumbnails